La creatività secondo Christian Fussi

Energia positiva e quella che racchiude Christian Fussi tramite le sue foto,si tratta di un processo di creazione di idee, vibes e cultura, tutto ciò che si crea ha un punto di partenza e la creatività fa parte di un mix di sensazioni, e parte di ognuno di noi.
Racchiudere un frame o scattare una foto lo sappiamo fare tutti, ma la magia dell’immagine avviene quando si edita, quando si crea l’angolo giusto, quando ci si posiziona nel posto giusto, a volte servono circostanze favorevoli ma senza le basi per poter fotografare non si può pensare di creare


Ci racconta come nasce la sua passione verso la fotografia ?

La mia passione verso la fotografia è nata alle scuole superiori, quando i miei genitori mi regalarono una action cam per fare qualche video durante le vacanze. Dopodiché questa piccola camera iniziai a portarmela con me tutte le volte che andavo a guardare gli allenamenti di un amico pilota di moto e da quel giorno iniziai a montare piccoli video e a ritagliare qualche frame da essi.

Cosa cerca di far trapelare tramite i suoi frame ?

In ogni scatto cerco di trasmettere a chi lo guarda la vera e propria sensazione di velocità, di adrenalina. Proprio per questo penso che il motocross e la velocità abbiano qualcosa in comune, è un mix di emozioni che si possono vivere insieme seppur apparentemente diverse.


Quanto la affascina la velocità e quanto il cross, e se pensa che possano avere delle analogie

L’amore per le moto e gli sport estremi, che già avevo, unita alla fotografia iniziò ad essere una vera e propria ragione di vita e da quel giorno non riuscii mai più a separarmene.

Instagram le ha dato la possibilità di esprimere la sua creatività esponendo foto e frame ?

Penso che da dieci anni a questa parte Instagram sia uno strumento di comunicazione molto importante…..

Cosa si cela dietro a ogni suo scatto ?

In ogni mio scatto c’è una parte della mia personalità.
Non mi piace essere al centro, dell’attenzione, mi mette a disagio, ma allo stesso tempo mi reputo e vengo reputato “strano”, ed i miei scatti penso siano esattamente questo.


Quanto pensa che ci possa essere la sua creatività e personalità in ogni scatto ?

Tutt’oggi quando capita di essere in pit-lane o di collaborare con piloti di fama mondiale mi tremano le gambe. Iniziano a frullarmi nella testa milioni di idee, inizio a vedere le foto che voglio scattare, ma tutto questo mi fa sentire molto a mio agio.