Una storia a Spicchi, Ciro Scauzillo

Ci siamo mai chiesti che cosa fa un manager ?

Oggi siamo andati alla scoperta di Ciro Scauzillo attuale Manager della squadra femminile di basket Famila Schio.
La passione per il basket nasce per caso nel 2007, dopo oltre vent’anni passati a giocare a calcio, si aggrega insieme a dei suoi amici come “ultras” nella squadra della sua città, era il Famila dove è passato da essere prima tifoso a ora Dirigente

Ma la collaborazione con Schio da cosa nasce ?

Nasce in un momento totalmente inaspettato, lavoravo in un ufficio di una ditta sempre a Schio ed una volta finito il lavoro andavo in palestra per seguire la squadra giovanile U18. La volontà di entrare nel mondo dello sport era tanta, tanto che nell’estate del 2019 volo negli USA per svolgere uno stage alla Pacific University in California, per capire come si lavora oltreoceano.
Ma tutto cambia un pomeriggio d’agosto 2019 appena tornato da questo viaggio, quando il nostro General Manager mi chiede di seguire a tempo pieno la pallacanestro. Un sogno che si avvera a cui non potevo di certo rinunciare.

Quanto pensa che si sia avvicinato al suo sogno ?

Penso che chi faccia sport da piccolo abbia sempre il sogno di praticarlo poi da grande come i propri idoli visti davanti alla Tv. C’è chi ci riesce come giocatore, chi come allenatore e chi come dirigente.
Mai avrei pensato che quest’ultimo potesse essere il mio ruolo nella società, invece è un sogno che si è avverato, spero che non sia un punto d’arrivo ma di partenza per poter poi continuare a fare questo lavoro per molti anni.

Poter sostenere la squadra nei momenti importanti cosa le da ?

Partiamo dicendo che le giocatrici ed i giocatori non sono macchine, sono persone e come tutti hanno momenti più felici e momenti meno. Penso che sia fondamentale cercare di capire le ragazze ed essere un punto di riferimento per loro. Devono sapere che quando hanno bisogno tu ci sei per qualsiasi cosa, dalla più stupida alla più importante. Bisogna essere molto empatici e capire le situazioni.
Non è sempre facile, anzi, forse con le donne è molto più difficile che con gli uomini, però il bello del lavoro è anche questo.

Ma quale è il legame che si è formato con Famila, e quanto è difficile a volte accettare una sconfitta

Schio è una grande famiglia, capeggiata dal Presidente Marcello Cestaro che tratta le persone che fanno parte del Famila Basket come figli, non fa mancare niente a nessuno ed è sempre in prima linea per sostenere le Sue ragazze. Un uomo d’altri tempi con dei valori enormi. Ed è ovviamente merito suo se tutto questo esiste. Col Famila è un legame naturale, è la squadra della mia città natale, quella per il quale ho iniziato ad appassionarmi a questo meraviglioso sport sia maschile che femminile.